Prodotto dalla One2One S.r.l., Armadillo è una pellicola liquida per la Protezione di tutti i tipi di schermo per Smartphone e Tablet

 

Viale Egeo, 61 - Roma Mail: info@121group.it
Image Alt
OneNanoTech Solutions

Il Blog sulla Nanotecnologia

Microtecnologia e nanotecnologia: affinità e differenze

Ci siamo già occupati di nanotecnologia in un precedente articolo, specificando come essa sia una branca della scienza e della tecnologia che si occupa del controllo della materia su una scala inferiore al miliardesimo di metro, ovvero al nanometro. A differenza delle nanotecnologie, la microtecnologia si dedica al controllo della materia su una scala diversa, basandosi sul micrometro. Il micrometro è un’unità di misura della lunghezza che corrisponde a un milionesimo di metro. Microtecnologia e nanotecnologia possono far cambiare l’ideazione dei prodotti in quasi tutti i campi.

Microtecnologia

Le microtecnologie sono un settore della tecnologia che si occupa della creazione di dispositivi miniaturizzati di piccolissime dimensioni. Questo settore comprende al suo intero tecniche di vario tipo che fanno riferimento a:

  •         Microelettronica: ovvero la fabbricazione di circuiti integrati.
  •         Micromeccanica: la realizzazione di ingranaggi e motori di dimensioni minute.
  •         Elettronica ottica: fabbricazione di composti ottici e fibre per il trasporto dell’informazione.
  •         Realizzazione di sensori di velocità, pressione, temperatura, ecc.
  •         Fabbricazione di materiali innovativi contenenti elementi minuscoli con nuove proprietà

Caratteristiche del micrometro

Un micrometro corrisponde a 1000 nanometri ed era in passato indicato con la dizione micron. Questa unità di misura è spesso usata nel campo dell’elettronica e nello specifico nelle tecnologie di fabbricazione dei circuiti integrati. Per rendere l’idea di quanto possa essere nell’ordine di lunghezza un micrometro, basti pensare che il diametro di un globulo rosso è pari a 8 micrometri.

Nanotecnologia

Le nanotecnologie permettono invece di realizzare delle strutture di dimensioni inferiori anche a quelle microtecnologiche, che a volte arrivano fino alle dimensioni dell’atomo.

In certi casi le componenti dei circuiti nanotecnologici rappresentano un prolungamento della microtecnologia. In altri invece, le nanotecnologie sono delle tecnologie del tutto nuove che trovano nuove applicazioni in campi diversi.

Caratteristiche del nanometro

Il nanometro era denominato millicron in passato per il fatto che corrisponde a 1/1000 di un micron. L’uso principale che ne viene fatto è nella misurazione di distanze su scala atomica e molecolare. Nella spettroscopia, può essere usato anche per indicare la lunghezza d’onda della luce visibile e della luce ultravioletta.

I campi di applicazione

La micro e la nanotecnologia trovano la loro principale applicazione nella miniaturizzazione delle dimensioni di dispositivi  e di circuiti elettronici. La ricerca in questi campi è sempre più focalizzata e determinata nel trovare nuove possibili applicazioni in settori diversi. Sono ormai numerosi gli ambiti in cui le nanotecnologie vengono usate. Per quanto riguarda le microtecnologie sono da sottolineare gli importanti progressi registrati in Europa in questo settore negli ultimi anni. Si intuisce che l’obiettivo principale delle industrie europee è quello di aggiornarsi continuamente, allo scopo di diventare sempre più specializzate e competitive nella realizzazione di attrezzature di alta precisione.

Dopo aver già esaminato in un nostro precedente articolo quali sono le diverse applicazioni della nanotecnologia, andiamo ad esaminare più da vicino gli altri ambiti in cui si sta ricorrendo all’utilizzo di queste nuove tecnologie.

Uno degli ambiti in cui micro e nanotecnologie  sono utilizzate sempre più di frequente, è quello della sicurezza delle persone nei luoghi di vita e di lavoro, con lo scopo di aumentare il livello di benessere abitativo. Una delle applicazioni che sta riscuotendo un buon seguito è l’utilizzo della nanotecnologia per trattamenti antiscivolo, adatti ad ogni tipo di pavimentazione. Grazie alla nanotecnologia si riesce a migliorare in maniera permanente le qualità antiscivolo dei pavimenti, senza alterarne l’aspetto estetico e la normale manutenzione.

Oltre a questo tipo di applicazione si stanno diffondendo anche altri trattamenti basati sulla micro e nano tecnologia che permettono di migliorare le performance antisporco e antidegrado delle superfici. Tra questi troviamo ad esempio prodotti nanotecnologici che vengono applicati per proteggere da muffe, infiltrazioni, graffiti e calcare.

Il confronto tra imprese/aziende e mondo scientifico sta portando alla scoperta e all’utilizzo di nuove tecnologie che possano far fronte ai bisogni espressi dal mercato. Questo avviene ad esempio nel ramo elettronica con prodotti come Armadillo, liquido protezione schermi di One Nanotech Solutions. Questo prodotto sfrutta le nanotecnologie per offrire ai display di ogni tipo di dispositivo, una più elevata protezione da urti, graffi ed altri agenti esterni.