Prodotto dalla One2One S.r.l., Armadillo è una pellicola liquida per la Protezione di tutti i tipi di schermo per Smartphone e Tablet

 

Viale Egeo, 61 - Roma Mail: info@121group.it
Image Alt
OneNanoTech Solutions

Il Blog sulla Nanotecnologia

Migliore Applicazione del 2017? Google sceglie Memrise

Con oltre 10 milioni di download e un alto numero di feedback positivi da parte degli utenti Android, Memrise è stata recentemente “incoronata” applicazione dell’anno da Google. Ma cos’è e come funziona?

Gratis. Ma tanto non basta per giustificare il successo riscosso da Memrise, l’applicazione che permette di imparare una nuova lingua senza muoversi da casa. Una volta scaricata sul proprio smartphone e avviata, l’applicazione si aprirà con un brevissimo filmato che associa metaforicamente lo studio di una nuova lingua ad una missione spaziale. Questa metafora verrà spesso ripresa nell’applicazione, che effettivamente sembra aver fatto la frase “imparare divertendosi” il proprio motto.

A questo punto, l’applicazione richiederà all’utente di registrarsi attraverso Facebook o mediante indirizzo e-mail.
Una volta superato questo primo step, l’utente dovrà scegliere la lingua che intende studiare, selezionandola tra oltre 80 disponibili.

La schermata principale dell’applicazione presenta una serie di pulsanti che permettono al fruitore di:

  1. aggiungere un corso al proprio profilo Memrise;
  2. controllare il livello di conoscenza raggiunto;
  3. modificare il proprio profilo;
  4. cominciare una nuova lezione.

L’avanzamento del percorso è rappresentato graficamente in senso verticale, in modo perfettamente coerente con il mood dell’applicazione. Memrise dispone poi di un chatbot, con il quale è possibile interagire al fine di personalizzare al massimo il percorso di studio offerto e di rendere più fluente la pratica orale della lingua. Inoltre sono disponibili più 30.000 video in lingua originale che aiutano l’utente ad affinare l’orecchio nella comprensione della lingua.

L’applicazione, facile da usare e graficamente accattivante, si è conquistata la simpatia degli utenti e, qualche settimana fa, ha ottenuto il premio di Google Play come migliore app dell’anno. Sebbene il numero di download sia molto alto (oltre 10 milioni), resta tuttavia esclusa dalla top 5 delle applicazioni più scaricate. Tra queste, troviamo al quarto posto Facebook e in terza posizione Instagram. Facebook Messenger conquista il secondo posto, mentre l’app più scaricata è anche quest’anno WhatsApp Messenger.

Anche il mondo Apple ha apprezzato questa applicazione nominandola migliore app 2016 per tablet in Finlandia, Norvegia, Svezia, Danimarca.

Per quanto riguarda Apple, l’applicazione ha anche una versione a pagamento che offre, in aggiunta a una serie di giochi, chatbots e la possibilità di accedere all’applicazione anche quando è offline. Sono previsti 4 tipi di abbonamenti, uno mensile, uno trimestrale, uno dodicennale e, per quelli che non vogliono mai smettere di imparare, c’è anche l’abbonamento a vita.