Prodotto dalla One2One S.r.l., Armadillo è una pellicola liquida per la Protezione di tutti i tipi di schermo per Smartphone e Tablet

 

Viale Egeo, 61 - Roma Mail: info@121group.it
Image Alt
OneNanoTech Solutions

Il Blog sulla Nanotecnologia

Nanotecnologie: caratteristiche e vantaggi

Evoluzione della scienza e campi di applicazione delle nanotecnologie

Le nanotecnologie sono le tecniche e i metodi per manipolare la materia su scala nanometrica e molecolare. La nanotecnologia permette di aggiungere ad una materia esistente un’altra materia che a contatto con la prima ne cambia le caratteristiche chimico-fisiche.

Lo studio delle applicazioni nanotecnologiche si propone di realizzare materiali, dispositivi e sistemi attraverso il controllo/manipolazione della materia a livello nanometrico, poiché un nanometro in fisica è la lunghezza corrispondente ad un miliardesimo di metro.

Le principali caratteristiche delle nanotecnologie sono riassumibili in tre punti:

  • Tecnologia alternativa: la nanotecnologia sostituisce delle tecnologie precedenti, rendendo possibile l’introduzione e l’affermazione di processi e prodotti radicalmente nuovi.
  • Tecnologia ad alto impatto: l’impatto che le nanotecnologie avranno sulla società sarà ampio e imprevedibile come fu per l’elettricità, il motore a combustione interna e l’invenzione del World Wide Web.
  • Tecnologia interdisciplinare: le nanotecnologie hanno fatto in modo che i ricercatori di settori scientifici diversi, lavorassero insieme. In questo modo sono nate nuove idee, frutto della contaminazione di diversi settori scientifici di ricerca.

I  campi di applicazione delle nanotecnologie

La nanotecnologia offre enormi benefici in termini della qualità di vita delle persone (prodotti più sicuri sia per i consumatori che per l’ambiente), processi che possono migliorare la competitività a lungo termine delle industrie. La nanotecnologia può essere applicata in diversi campi: elettronica, risparmio energetico, ambiente, gestione sostenibile, smaltimento dei rifiuti, trattamento delle acque, medicina e molti altri.

Nanotecnologia in campo medico

In campo medico ormai argomenti come nanomedicina, nanotecnologia biomedica e nanobiotecnologia sono sempre più diffusi. Ai nanomateriali vengono aggiunte funzionalità che gli permettono di interfacciarsi con strutture biologiche e molecole. Grazie a queste particolari caratteristiche sono state sviluppate delle particolari apparecchiature diagnostiche, degli strumenti analitici, agenti di contrasto usati ad esempio per imaging cellulare e terapeutica per il trattamento del cancro. Inoltre la nanotecnologia viene usata in medicina anche per la somministrazione sicura di farmaci nell’organismo e il trasporto verso il target specifico, riducendo così i possibili effetti collaterali per altri organi o cellule.

Applicazioni nanotecnologiche in campo energetico

In campo energetico le maggiori applicazioni delle nanotecnologie le troviamo nella costruzione delle celle solari fotovoltaiche, delle batterie e delle celle a combustibile. La nanotecnologia contribuisce a migliorare l’efficienza energetica della produzione, lo stoccaggio e l’assorbimento dell’energia.

L’impatto delle nanotecnologie sull’ambiente

L’impatto ambientale positivo delle nanotecnologie è davvero importante. Infatti il loro utilizzo contribuisce al risanamento ambientale e alla soluzione di alcune problematiche ambientali. I nanomateriali utilizzati nella pulizia ambientale, hanno mostrato grossi vantaggi soprattutto nella de-contaminazione delle acque sotterranee grazie all’utilizzo di membrane nano-implementate e nello smaltimento dei rifiuti. Questi metodi oltre ad essere efficaci sono anche economicamente sostenibili.

I vantaggi per l’agricoltura

Un altro campo che ha avuto enormi benefici dalla nascita delle nanotecnologie è sicuramente l’agricoltura. Le applicazioni nanotecnologie hanno un impatto altamente positivo su tutta la catena dell’industria agricola-alimentare per quanto riguarda la produzione, conservazione, lavorazione, confezionamento, trasporto e trattamento dei prodotti.

Nanotecnologie e elettronica

L’elettronica è uno dei settori che ha avuto più benefici dall’introduzione dell’uso di nanotecnologie. Esse infatti hanno avuto e avranno un notevole impatto su sviluppo, elaborazione e applicazione di congegni e dispositivi elettronici. Sono già numerosi i prodotti nati grazie all’utilizzo di nanotecnologia come ad esempio i display al plasma, i chip per processori, i display OLED ed i nano transistor.

L’uso della nanotecnologia sta avendo dei risultati davvero eccezionali per quanto riguarda la protezione delle superfici in vetro di smartphone e dispositivi elettronici. L’applicazione di uno strato protettivo vetro liquido (liquid glass) di ultima generazione a base di titanio e silicio, è nettamente superiore alle soluzioni proteggi schermo tradizionali (pellicola e vetro temperato) sia per sicurezza che per comodità e facilità di applicazione. La nanotecnologia è basata su un principio fisico che punta a rafforzare la superficie del vetro, modificandone la composizione e rendendolo più resistente. Il tutto è reso possibile dalle continue ricerche in ambito nanotecnologico con studi del vetro a livello molecolare.

L’incredibile resistenza del liquido protettivo Armadillo ai graffi, agli urti e acqua è resa possibile dal mix di nano-molecole di titanio e silicio. Questo mix agisce sui micro-pori per rendere i dispositivi più sicuri e resistenti. Si tratta di una soluzione davvero ottimale sia alla vista che al tatto.