Prodotto dalla One2One S.r.l., Armadillo è una pellicola liquida per la Protezione di tutti i tipi di schermo per Smartphone e Tablet

 

Viale Egeo, 61 - Roma Mail: info@121group.it
Image Alt
OneNanoTech Solutions

Il Blog sulla Nanotecnologia

Nuova vita al vecchio smartphone

Chissà quanti, una volta comprato o magari ricevuto in regalo un nuovo cellulare, hanno riposto il precedente in un cassetto. Molti tendono a conservare qualsiasi cosa, pensando che prima o poi possa tornare utile. Nell’articolo di oggi vedremo come è possibile utilizzare quei dispositivi che, nonostante siano ancora funzionanti, non si usano più.

Spesso decidiamo di cambiare il vecchio smartphone, perché nei negozi ne troviamo un altro che risponde maggiormente alle nostre esigenze. Talvolta si tratta di una questione puramente estetica. In altri casi possiede proprio le caratteristiche tecniche che cercavamo quando avevamo scelto il nostro acquisto.

C’è poi una categoria di persone sempre attente alle ultime uscite e alla continua ricerca del dispositivo più innovativo. D’altro canto le promozioni offerte dalla Grande Distribuzione (come ad esempio la recente “Fuori il vecchio, dentro il nuovo!”) contribuiscono a favorire questa abitudine, offrendo notevoli sconti e vantaggi per comprare prodotti nuovi in cambio dei vecchi.

Così può capitare che un vecchio device, per un motivo o un altro, finisca dimenticato tra vecchie ricevute, post-it o penne che ormai non scrivono più.

Come dare nuova vita al vecchio smartphone

Ecco 10 valide ed utili alternative, che consentono di dare una seconda vita a tutti quei cellulari che vengono messi nel dimenticatoio, nonostante funzionino ancora bene.

Smartphone dedicato solo al lavoro o alle chiamate

Nel mondo del lavoro i dispositivi mobili sono sempre più utilizzati, in quanto ci consentono di poter lavorare anche in mobilità. Perché non avere, quindi, uno smartphone dedicato solo al lavoro? Ogni qualvolta volessimo essere reperibili solo per familiari ed amici, basterà semplicemente spegnere il telefono da lavoro.

Un’altra opzione può essere quella di conservare il vecchio smartphone solo per effettuare telefonate, attivando un vantaggioso piano tariffario “voice”.

Cordless di casa

È possibile usare lo smartphone come un normale telefono cordless. Come? Grazie ad una tecnologia chiamata VoIP (Voice over Initiation Protocol). Questo sistema, sfruttando la connessione internet di casa, permette di effettuare le telefonate all’interno del raggio di copertura della nostra rete wireless. Ovviamente bisognerà rivolgersi al proprio gestore di telefonia fissa.

Sveglia

Come abbiamo imparato da un altro articolo del Blog, non spegnere mai il cellulare rallenta sia il sistema che la memoria RAM. Al contrario, impiegando il cellulare in più solo come sveglia, potremo tranquillamente chiudere l’altro.
Per rendere più piacevole il risveglio è anche possibile scaricare App ideate appositamente per questa funzione come ad esempio: Timely, Puzzle Alarm Clock, Walk Me Up etc.

Telecomando per il televisore

Se il nostro vecchio smartphone dispone di sensore ad infrarossi, non sarà difficile convertirlo in un utile telecomando per la TV. Per farlo è necessario scaricare un’App gratuita, come ad esempio IR Universal TV Remote. Una volta configurato, il cellulare può essere usato per poter regolare persino i condizionatori, le luci, i ventilatori etc.

Lettore Mp3

Il device dispone di slot per MicroSD? Potremo riempirla con tutte le playlist che più preferiamo, senza preoccuparci di quanta memoria venga occupata. Inoltre, se il Media Player predefinito sul nostro device non ci soddisfa totalmente, è possibile scaricarne uno che magari disponga di funzioni di equalizzazione dei suoni più avanzate. Un esempio è Poweramp.

Mouse, tastiera e touchpad per il PC

Nel caso il telefono sia piuttosto grande, potrà essere trasformato in una tastiera wireless per PC. Al contrario, se le sue dimensioni sono più piccole, si potrà optare solo per un semplice, ma sempre utile, mouse wireless di riserva. Anche in questo caso è semplicissimo: basterà installare, tramite il sito Remote Mouse, un programma sul PC e la relativa App sul nostro dispositivo mobile.

Console per videogame

Se il vecchio smartphone possiede uno schermo ampio ed un buon processore, e si ha la passione per i videogame, la soluzione c’è: convertire il vecchio smartphone in una bella console da utilizzare solo per giocare. Anche in questo caso non ci si deve preoccupare dello spazio di memoria, ma solo godersi tranquillamente i giochi favoriti.
È possibile collegare il device ad un joystick o al televisore per poter condividere il divertimento con gli amici.

Regolatore DSLR (Digital Single Lens Reflex)

Forse non tutti lo sanno, ma è possibile utilizzare il vecchio cellulare come regolatore DSLR. Un’App chiamata DSLR Controller rappresenta la migliore per poter gestire la propria macchina fotografica digitale Reflex direttamente da uno smartphone. Una volta scaricata l’App, tutto ciò che serve è un cavo USB adatto oppure una connessione Wi-Fi.

Inoltre, preservare sia l’obiettivo della nostra costosa Reflex che lo schermo del device con un proteggi schermo liquido come Armadillo permetterà di scattare foto in ogni condizione, senza preoccuparsi che si possano in alcun modo danneggiare.

Telecamera di sorveglianza

Un telefono dotato di un buon comparto fotografico può facilmente essere utilizzato come telecamera di sorveglianza. A questo scopo è sufficiente scaricare sul cellulare App dedicate, come ad esempio IP Webcam o Salient Eye.

Riciclo

Se non vi piace nessuna delle possibilità descritte finora, c’è un’ultima alternativa. Con questa si aiuterà la tutela dell’ambiente, contribuendo al risparmio di acqua ed energia elettrica, ed alla  diminuzione delle emissioni di CO2.

Si tratta di “io Riciclo”, un’iniziativa gratuita della Tim, in collaborazione con Remedia. La sua formula “Uno contro zero” consente di poter lasciare qualsiasi tipo di cellulare in disuso in uno dei punti vendita di raccolta, senza essere obbligati ad acquistare un altro prodotto.

L’iniziativa è in linea con il cosiddetto riciclo dei nanomateriali. Si stima, infatti,  che da ogni singolo cellulare sia possibile recuperare: 9 gr di rame; 11 gr di ferro; 250 mg di argento; 24 mg di oro; 9 mg di palladio; 65 gr di plastica; 1 gr di terre ed altri elementi preziosi che sono contenuti nei dispositivi solo in piccolissime quantità.